Turchia, cultura e società

Yıldız Moran, stella della fotografia

in Eventi/Eventi in corso/Schermi

Istanbul Modern ha inaugurato la mostra dedicata a Yıldız Moran, la prima fotografa turca di formazione accademica che molto contribuì all’approccio fotografico delle generazioni che l’hanno seguita. Nata nel 1932 a Istanbul, Moran si trasferì a Londra dove studiò fotografia. È proprio lì che inizia la sua carriera girando e lavorando in vari paesi d’Europa per poi tornare in Turchia nel 1954. Moran tenne la sua ultima esposizione a Istanbul nel 1970 ritirandosi poi a vita privata fino alla morte avvenuta nel 1995. Le sue fotografie diedero un enorme contributo alla storia della fotografia turca.

Con il titolo Yıldız Moran: Bir Dağ Masalı (Yıldız Moran: una storia di montagna) l’esibizione presenta 86 opere fotografiche in bianco e nero, omaggio all’artista che oggi avrebbe compiuto 86 anni. Scattate nel corso di 12 anni esplorano temi differenti tra cui la natura, l’astratto, i paesaggi, i ritratti, la vita quotidiana, l’Anatolia, Istanbul e luoghi all’estero; alcune di queste opere vengono esposte oggi per la prima volta. Attiva durante gli anni Cinquanta, Yıldız Moran ha dedicato dodici anni della sua vita alla fotografia, dal 1950 al 1962, ed è riconosciuta come una delle fotografe più importanti dalla Turchia. Sono in particolare i suoi scatti che ritraggono l’Anatolia a aver meglio espresso il connubio tra l’amore per l’umanità, la sensibilità artistica e l’intuizione fotografica che rappresentano la forza del suo lavoro. Quello che le fotografie di Yıldız Moran rivelano, scattate sempre in bianco e nero, è infatti l’attenzione alla fusione tra le persone fotografate con la terra che abitavano. Comprendendo non solo l’approccio alla fotografia del suo periodo, ma anche le nuove avanguardie artistiche Moran ha anticipato la percezione fotografica contemporanea prima che prendesse forma.

Sottolineandone l’importante ruolo nell’evoluzione della fotografia turca, Merih Akoğul, curatore della mostra, dice:

“Yıldız Moran è come una maestosa montagna nella storia della fotografia turca che copre il periodo repubblicano. Le fotografie di Moran hanno il potere di trasportare gli spettatori nella magica atmosfera di una storia di montagna. La montagna è una formazione geografica che la gente osserva con ammirazione, aspirando alla vetta, e dietro la quale sentono di potersi nascondere al sicuro. E proprio come tutti gli altri oggetti dell’universo, la montagna sceglie di mostrare uno dei suoi tanti volti in base all’intenzione di chi la guarda. Le fotografie di Yıldız Moran sono ammirate dagli appassionati di fotografia che le hanno guardate con interesse e curiosità dal momento in cui sono state riportate al presente”.

Oggi le sue fotografie attirano l’attenzione non solo degli esperti di fotografia ma anche degli appassionati d’arte in Turchia e nel mondo.

 

La mostra, sponsorizzata da Eczacıbaşı Group, è stata inaugurata il 24 novembre e rimarrà aperta fino al 12 maggio 2019.

Istanbul Modern
Asmalımescit Mahallesi, Meşrutiyet Caddesi No:99 Beyoğlu/İstanbul

chiuso il lunedì

 

Latest from Eventi

La Turchia a Roma

Dal 5 al 9 dicembre torna a Roma la fiera nazionale della

Büyük Resim

In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, giovedì
Go to Top