Turchia, cultura e società

Ogni luogo è Taksim, di Deniz Yücel / in libreria

in In Italia/Scritture/Società/Spazi

Il libro “Ogni luogo è Taksim. Da Gezi Park al controgolpe di Erdoğan”, edito in Italia da Rosenberg & Sellier e tradotto dal tedesco da Serena Tarascio, racconta il ventaglio di personalità, orientamenti politici e religiosi, gruppi e associazioni che hanno animato il movimento di Gezi Park in Turchia nell’estate del 2013. Gezi è stata la più grande mobilitazione nella storia della Repubblica di Turchia, indimenticabile per le persone che ne presero parte e che ora assistono a una rapida trasformazione del paese, dai tratti sempre più autoritari e repressivi.

L’autore del libro, Deniz Yücel, è un giornalista turco-tedesco corrispondente per “Die Welt”. Yücel è stato scarcerato lo scorso 16 Febbraio, dopo un anno di detenzione senza capo di imputazione. Nel Marzo 2017, rispondendo alle richieste di scarcerazione di Angela Merkel, il presidente turco Erdoğan lo definì “non un giornalista, ma un terrorista”. In Germania è stato da poco pubblicato il suo nuovo libro, “Wir sind ja nicht zum Spass hier” (“Non siamo qui per divertirci”), scritto in carcere.

La traduzione italiana di “Ogni luogo è Taksim” è arricchita da una prefazione con riflessioni geopolitiche di Alberto Negri, e un’analisi di Murat Çınar sugli intrecci di cause politiche ed economiche alla base della censura e della propaganda in Turchia.

Ogni luogo è Taksim. Da Gezi Park al controgolpe di Erdoğan di Deniz Yücel
(tit. or. Taksim ist überall, Edition Nautilus, 2017)
trad. Serena Tarascio
Casa editrice Rosenberg & Sellier 2017, pp.128
ISBN 978-8878855601
€16

Tags:

Latest from In Italia

Turkey on the Edge a Trento

Per l’ultimo appuntamento della rassegna cinematografica Sopra solo le Stelle della città di
Go to Top