Turchia, cultura e società

  • MenzilAhir-5.jpg
  • MenzilAhir-6.jpg
  • MenzilAhir-7.jpg
  • MenzilAhir-12.jpg
  • MenzilAhir-14.jpg
  • MenzilAhir-15.jpg
  • MenzilAhir-16.jpg
  • MenzilAhir-18.jpg
  • MenzilAhir-19.jpg
  • MenzilAhir-21.jpg
  • MenzilAhir-22.jpg
  • MenzilAhir-23.jpg
  • MenzilAhir-24.jpg
  • MenzilAhir-26.jpg
  • MenzilAhir-28.jpg
  • MenzilAhir-33.jpg
  • MenzilAhir-34.jpg
  • MenzilAhir-35.jpg
  • MenzilAhir-38.jpg
  • MenzilAhir-39.jpg
  • MenzilAhir-40.jpg
  • MenzilAhir-60.jpg
  • MenzilAhir-61.jpg
  • MenzilAhir-62.jpg
  • MenzilAhir-63.jpg

Menzilahir

in Fotoreportage/Schermi

Menzilahir è un quartiere della città di Edirne abitato prevalentemente  dalla comunità rom. Situata in Tracia, Edirne è la città turca  dove si registra la più alta concentrazione di popolazione rom del paese, circa 30mila persone. In Turchia non esistono tuttavia statistiche ufficiali su questa minoranza ma ricerche accademiche e fonti ufficiose stimano che gli appartenenti alla comunità rom contino tra 500mila e 2 milioni di persone. Sebbene la loro condizione sia conseguenza di una storia di oblio e discriminazione, negli ultimi quindici anni sono nate diverse associazioni per il riconoscimento dei loro diritti e  identità. La stessa popolazione ha smesso di auto-denominarsi çingene (zingaro), termine associato a un’identità negativa, per adottare il termine roman. Spesso impiegati in occupazioni precarie e lavori tradizionali, i rom sono uno dei gruppi sociali della Turchia economicamente più svantaggiati. Quello musicale è uno degli ambiti in cui l’identità rom mantiene un carattere particolarmente specifico. Il Roman Havası è infatti un ritmo scandito in 9/8, sempre più apprezzato dalle nuove generazioni. La notte tra il 5 e il 6 maggio si celebra la festa dell’Hıdırellez che ricorda l’incontro sulla terra tra il Profeta Hızır, associato alla primavera e alla rinascita, e İlyas che simboleggia la pioggia. L’Hıdırellez è la festa di buon auspicio per la nuova stagione. Nella zona di Edirne questa festa viene celebrata con il nome di Kakava.

Un fotoreportage di ©Coşkun Aşar

Latest from Fotoreportage

Scatti da Gezi

In occasione del quinto anniversario delle proteste di Gezi un fotoreportage da
Go to Top