Turchia, cultura e società

Pınar Selek a Napoli

in Brevi

Sarà nostra ospite a Napoli il 10 maggio Pınar Selek per un incontro organizzato in collaborazione con Non Una Di Meno – Napoli.
Femminista e militante, antimilitarista e pacifista, sociologa e scrittrice, esule, Pınar Selek è una delle maggiori intellettuali della Turchia. Da sempre dalla parte degli oppressi, lei stessa è stata al centro di un accanimento giudiziario senza fine. Arrestata arbitrariamente in Turchia nel 1998, viene accusata di complicità con il PKK e torturata affinché confessi i nomi dei suoi contatti. Resiste e in prigione viene a sapere di essere accusata di terrorismo. Malgrado l’annullamento della condanna e le quattro assoluzioni, l’accanimento politico e giudiziario continua e una minaccia di ergastolo pende su di lei.
Rifugiata politica in Francia dal 2009, nel 2017, poco dopo che il procuratore della Corte suprema di Istanbul chiede l’annullamento della quarta decisione di assoluzione, ottiene la nazionalità francese e viene eletta nel comitato centrale della Lega dei diritti dell’uomo.

Oggi Pınar Selek è sociologa presso l’Università di Nizza Sophia Antipolis, dove al momento coordina un progetto sulle migrazioni transfrontaliere sul confine italo-francese, milita in un’organizzazione femminista, tiene un blog sul sito di informazione online Mediapart. In Francia è appena uscito un volume che ripercorre la sua biografia: L’insolente: dialogues avec Pınar Selek (Cambourakis, 2019), scritto insieme a Guillaume Gamblin.

Autrice di numerosi libri tra cui: Barışamadık (“Non siamo riusciti a riconciliarci”) sulle numerose lotte della Turchia moderna per raggiungere una pace permanente e Sürüne Sürüne Erkeklik (“La mascolinità, una vita da cani”) sulla virilità nel contesto del servizio militare, il libro di racconti Su Damlası (“Goccia d’acqua”, Gökkuşağı, 2003), Yeşil Kız (“La ragazza verde”, Gökkuşağı, 2005), Kara pelerinli kız, (“La ragazza con il mantello nero”, Gökkuşağı, 2004). In Turchia è stato di recente pubblicato il suo ultimo romanzo Cümbüşçü Karıncalar (İletişim, 2018).

In italiano è possibile leggere due sue opere entrambe edite per Fandango Libri: La Maschera della Veritàun racconto biografico che affronta la questione armena in Turchia e La casa sul Bosforo, fiaba utopista e di confine, popolata da minoranze curde, armene e greche che ha il suo punto di inizio in uno dei momenti più cupi della storia turca, il colpo di Stato del 12 settembre 1980.

 

 

Azione politica in Turchia e oltre
Incontro con Pınar Selek
femminista, militante, esule

Ex-Asilo Filangieri – Sala Cinema
via Maffei 4
ore 18

Latest from Brevi

SineMardin

Si apre il 2 novembre il dodicesimo appuntamento con il Festival Internazionale

Vietato diffondere

il distretto di Çukurca in provincia di Hakkari, all'estremo confine sud orientale
Go to Top