Turchia, cultura e società

Parabola dei rapporti Turchia-UE

in Satira/Tratti

Questo mese la rubrica dedicata alla satira esplora il tema dell’adesione della Turchia all’Unione europea.

A partire dal 1987, anno in cui la Turchia ha presentato la candidatura per entrare nell’allora Comunità economica europea, i rapporti con il vecchio continente hanno cambiato rotta più volte. In particolare, dall’ufficializzazione della candidatura nel 1999 si è passati da un iniziale entusiasmo a un progressivo scetticismo e infine allontanamento.

Questa parabola ha avuto eco nella stampa turca e nell’opera dei vignettisti editoriali, che all’occorrenza hanno sottolineato ottimismo, senso di esclusione, perdita d’interesse e smarrimento. Presentiamo alcune vignette che incarnano questi diversi stati d’animo.

— Wow! Alla fine li ha uniti!
EUROPA
(Bedri Koraman, Milliyet, 1987)
Scusi, è arrivata la versione turca dei criteri di Copenaghen?
(Latif Demirci, Hürriyet, 2002)
(Ercan Akyol, Hürriyet, 2003)
UE
Relazione sullo stato di avanzamento. LA CHIAVE È SOTTO IL TAPPETO.
CIPRO
(Musa Kart, Cumhuriyet, 2006)
L’EVOLUZIONE DI ERDOĞAN RISPETTO ALL’UNIONE EUROPEA…
(Emre Ulaş, Radikal, 2006)
(Semih Poroy, Cumhuriyet, 2010)

Latest from Satira

Gezi nelle vignette

Nel quinto anniversario delle proteste di Gezi, la rubrica satirica di Kaleydoskop
Go to Top