Turchia, cultura e società

Dal Cile alla Turchia. La voce delle donne

in Cartolina Sonora


Iniziata in Cile da Las Tesis, la performance di protesta delle donne contro la violenza, si è rapidamente diffusa anche in molti altri paesi del mondo fino ad arrivare in Turchia dove ha coinvolto persino le deputate in parlamento. I tentativi da parte delle donne di scendere in strada per intonare l’inno contro la violenza sono stati più volte duramente repressi dalla polizia. Dopo la chiamata di Kadıköy (Istanbul) e di Ankara in cui sono state diverse le manifestanti prese in custodia cautelare, domenica 15 dicembre le donne di Istanbul hanno indetto una nuova protesta nel quartiere di Beşiktaş. Durante lo stesso giorno è indetta una manifestazione anche a Izmir.

L’appuntamento di Istanbul è alle 15h30 nella piazza Barbaros Hayerettinpaşa, Beşiktaş.

Ecco il testo della canzone in turco:

patriyarka bir yargıç
suçlar bizi en başta
cezası hep şiddet
evde, işte, sokakta

her gün cinayet
erkeği koruyan adalet
sebebi fobi, nefret
suçlusu sensin devlet

ve nerde olduğum, güldüğüm, giydiğim değil
nerde olduğum, güldüğüm, giydiğim değil
nerde olduğum, güldüğüm, giydiğim değil

suçlu sensin
tecavüzcü sensin

suçlu polisler
suçlu yargıçlar
suçlu aranızda
devlet farkında

benim bedenim, benim kararım, hayır diyorsam hayırdır
benim bedenim, benim hayatım, dayanışma yaşatır

suçlu sensin!

Latest from Cartolina Sonora

Otogar

Arnia di cemento su più piani, la Grande stazione degli autobus di
Go to Top