Turchia, cultura e società

Metamorphic Songs: Istanbul/Napoli

in Brevi/Eventi in corso

Istanbul e Napoli, due grandi città del Mediterraneo con una lunga storia, unite dalla musica. Succede nell’ambito di Metamorphic Songs, un progetto internazionale promosso all’interno delle attività dei Goethe-Institut, gli istituti di cultura tedesca, per valorizzare l’incontro di tradizioni musicali diverse.

Nel periodo che va dal 7 dicembre 2019 al 30 maggio 2020, verranno organizzate varie residenze che coinvolgeranno musicisti di diversi paesi chiamati a collaborare a un produzione collettiva. I lavori poi verranno presentati in vari concerti e videoclip.

La prima di queste residenze fa incontrare due musicisti napoletani: la fisarmonicista e cantante Antonella Monetti – in arte Dolores Melodia – e Michele Signore – violinista, mandolinista e mandoloncellista – con il gruppo İstanbul Kâinat Radyosu. Insieme lavoreranno alla rielaborazione di musiche della tradizione napoletana e di quella turca, in particolare di un ballata napoletana e di una canzone greca di Istanbul. Dopo mesi di preparazione a distanza finalmente si incontrano a Istanbul per un concerto il 10 dicembre nella Sala concerti della scuola Sainte Pulcherie di Istanbul, in occasione del lancio del nuovo disco “Ay Açılsa” dell’İstanbul Kâinat Radyosu. Al progetto partecipa anche la musicologa napoletana Simona Frasca.

Qualche notizia in più sui partecipanti:

Antonella Monetti: Allieva della Bottega teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman, attrice, cantante, regista. Ha dato vita al personaggio di “Dolores Melodia posteggiatrice chic”, fisarmonicista e chansonnier, struggente interprete del repertorio Vivianesco e della canzone napoletana a 360 gradi. Dal 2018 compone ed esegue insieme a Michele Signore colonne sonore per film muti della tradizione napoletana, sotto la guida della musicologa Simona Frasca.

Michele Signore: Violinista, mandolinista e mandoloncellista, produttore e compositore di musica. Ha studiato violino al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Dopo una lunga esperienza in formazioni classiche cameristiche e sinfoniche nel 1980 collabora con una serie di lavori musicali e teatrali, successivamente si unisce come violinista e compositore al gruppo Nuova Compagnia di Canto Popolare (attività che svolge ormai da circa 35 anni). Da allora la sua esperienza è stata un susseguirsi di eventi internazionali registrando dischi ed effettuando concerti e collaborazioni in tutto il mondo con numerosi artisti. Di recente ha curato la composizione di colonne sonore dedicate alla proiezione di film muti del primo periodo del 1900 presentati tra gli altri al Festival di Francoforte e al Museo del Cinema di Vienna.

Istanbul Kâinat Radyosu: Progetto che a partire da Istanbul abbraccia diversi tipi di sonorità universali. Il gruppo è composto da Hakan Gürbüz (arrangiamento, basso, chitarra senza tasti, voce), Hasan Kiriş (batteria a corda, voce), Onur Nevşehir (pianoforte, tastiera), Onurcan Çağatay (tromba), Velican Sağun (percussioni). Il loro primo album è uscito il 15 novembre 2019 per Bgst Records.

Primo appuntamento a Istanbul martedì 10 dicembre 20h30 Sala concerti Sainte Pulcherie di Beyoğlu.

Latest from Brevi

Tre anni!

Kaleydoskop è felicemente giunto oggi al terzo anno di prolifica attività! Grazie
Go to Top