Turchia, cultura e società

  • 01_re.jpg
  • 02_re.jpg
  • 03_re.jpg
  • 04_re.jpg
  • 04-1.jpg
  • 05_re.jpg
  • 06_re.jpg
  • 07.jpg
  • 08.jpg

Oturak Alemi

in Fotoreportage/Schermi

Konya, 1992. Ci troviamo a un Oturak Alemi, un divertimento tipico della città di Konya, legato alla stagione del raccolto e reso noto dal film “Gramofon Avrat” (1987) di Yusuf Kurçenli, sebbene l’origine risalga quasi fino ai selgiuchidi.

Il padrone di casa, che vuole divertire amici e conoscenti, organizza una serata con musicisti e danzatrici e invita un circolo di amici detto barana. In casa possono entrare solo gli uomini invitati, mentre le donne del villaggio preparano le pietanze della tavola che resta imbandita per tutta la sera. Le danzatrici venute a ballare sono ospitate sotto severe regole garantite dal padrone di casa. Non è possibile toccare le donne in alcun modo se loro non vogliono. Non si può fare all’amore. Allungare denaro, ad eccezione di quello che darà il padrone di casa a fine serata, è maleducazione.

Un fotoreportage di ©Yücel Tunca, del centro di formazione, spazio culturale ed espositivo Galata Fotoğrafhanesi

Latest from Fotoreportage

Çay

Il çay (tè) è la bevanda più bevuta in Turchia ed è

Trasporti a Istanbul

Istanbul è una metropoli che conta 15 milioni di abitanti. Fotoreportage
Go to Top