Turchia, cultura e società

Penguen, copertine senza peli sulla lingua

in Satira/Tratti

La rubrica mensile di Kaleydoskop dedicata alla satira prosegue con Penguen, uno dei principali settimanali satirici del paese. Fondato nel 2002 da un gruppo di vignettisti che avevano precedentemente gravitato in alcune testate satiriche di culto, ha chiuso i battenti lo scorso maggio con un’uscita di scena rumorosa, che ha fomentato il dibattito sulla crisi della stampa cartacea ma anche sulla libertà di espressione.

Nei suoi quindici anni di attività Penguen ha saputo denunciare con ironia innumerevoli dinamiche e questioni sensibili, di natura politica tanto quanto sociale. Con le sue caricature, vignette e strisce a fumetti si è guadagnato un folto pubblico di appassionati lettori, soprattutto tra le generazioni più giovani. Proponiamo alcune vignette di copertina rappresentative della sua linea politica.

2 aprile 2015
NOI CONTINUIAMO A DISEGNARE
La pena detentiva stabilita per i nostri disegnatori con l’accusa di diffamazione nei confronti del presidente della Repubblica Erdoğan è stata convertita in pena pecuniaria.
1 aprile 2010
Prosegue il dibattito sul pacchetto costituzionale…
– Facciamo un pacchetto regalo?
– Non c’è bisogno, la userò io…
26 marzo 2009
(Settimana di elezioni amministrative, N.d.T)
SI’ … SI’ … SI’ SI’ … OH SI’ … CONTINUA COSI’, BABY … PIU’ VELOCE … OHHH!
2 giugno 2016
Celebrato il 563° anniversario della conquista di Costantinopoli.
– Laggiù è rimasto uno spazio non conquistato?
30 aprile 2015
Piazza Taksim di nuovo vietata per il 1° Maggio
8 ottobre 2009
Il premier Erdoğan ha dichiarato: “Non è scritto da nessuna parte che ogni laureato troverà lavoro”.
– Lancialo!..

Latest from Satira

Gezi nelle vignette

Nel quinto anniversario delle proteste di Gezi, la rubrica satirica di Kaleydoskop
Go to Top