Turchia, cultura e società

Il concorso di vignette più longevo del paese

in Satira/Tratti

Questo mese la rubrica dedicata alla satira si sofferma sul Concorso Internazionale di Vignette Nasreddin Hoca (Uluslararası Nasreddin Hoca Karikatür Yarışması), uno dei più importanti appuntamenti del settore in Turchia.

Organizzato per la prima volta nel 1974 per volontà dell’Associazione dei Vignettisti (Karikatürcüler Derneği), la partecipazione di un ampio ventaglio di concorrenti internazionali alla prima edizione ne incoraggiò l’istituzione su base annuale. In seguito, la dura repressione politica e culturale attuata dal regime militare dei primi anni Ottanta ne ostacolò la realizzazione quasi per l’intero decennio, finché il concorso non fu ripristinato nel 1988. Giunge quest’anno alla trentottesima edizione confermandosi l’iniziativa più longeva del paese nel campo delle vignette.

Tradizionalmente i concorrenti partecipano con illustrazioni a tema libero che non devono aver ricevuto premi in precedenza. Oltre a decretare il vincitore, la giuria nominata dall’Associazione dei Vignettisti assegna dei premi al merito e dei premi speciali messi a disposizione da diversi quotidiani, riviste, associazioni e sindacati. Ogni anno le vignette in gara vengono pubblicate in un album curato dall’Associazione dei Vignettisti e tutte le illustrazioni sono custodite presso il Centro della Caricatura e dell’Umorismo di Istanbul.

I vincitori di questo concorso sono sempre stati rappresentativi di tutte le nazionalità, dal Messico alla Cina. Presentiamo le vignette vincitrici realizzate da artisti turchi.

Beysun Gökçin, 1978
Mehmet Altuğ, 1979
İsmet Lokman, 1989
Mustafa Bilgin, 1991
Ali Şükrü Fidan, 1993
Muhittin Köroğlu, 2003
Ahmet Öztürk Levent, 2004

 

 

 

Latest from Satira

Gezi nelle vignette

Nel quinto anniversario delle proteste di Gezi, la rubrica satirica di Kaleydoskop
Go to Top