Turchia, cultura e società

Racconto/Scritture

Al bar

Lavoravo in un bar. Eravamo quattro persone. Io, il cameriere Halil, il cuoco Murat e la direttrice, la signora Aydan. Murat il cuoco … Leggi tutto

La canzone perduta
Intervista a Erol Mintaş

Schermi by

Il cinema curdo è uno spazio narrativo transnazionale che in assenza di uno stato che regola e sovvenzione l’industria cinematografica, deve tentare di ricavarsi uno spazio tra Turchia, Iraq, Iran e Siria, oppure seguire la strada della diaspora curda, che conta 2 milioni di emigrati in Europa o ancora appoggiarsi a produzioni internazionali. I festival…

Leggi tutto

  • img0027.jpg
  • img0018.jpg
  • img0021.jpg
  • 1-1.jpg
  • img0020.jpg
  • 4-1.jpg
  • img0026.jpg
  • 2-1.jpg

In memoria di Hrant Dink

Società by

Il 19 gennaio del 2007 il giornalista turco armeno Hrant Dink fu assassinato davanti alla sede del suo giornale. Un omicidio che ha segnato la storia recente del paese perché intervenne in un momento di grande vivacità politica, sociale e culturale, scuotendo  brutalmente tutto l’eterogeneo e ampio ambiente della sinistra intellettuale e laica, di cui…

Leggi tutto

Le Giornate del cinema muto invitano alla danza

Spazi by

I Sessiz Sinema Günleri – le Giornate del cinema muto di Istanbul – giungono quest’anno al loro quarto anno. Iniziate con il prezioso incoraggiamento della Cineteca di Bologna e sostenuto dall’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul, il festival ha il supporto anche di istituzioni internazionali come Eye Filmmuseum (Amsterdam), Cinémathèque Française (Parigi) e Filmoteca Narodowa (Varsavia).…

Leggi tutto

Go to Top