Turchia, cultura e società

“La casa sul Bosforo” di Pınar Selek in libreria

in Eventi/In Italia/Scritture

La letteratura turca in italiano si è arricchita in questo 2018 del romanzo La casa sul Bosforo di Pınar Selek, pubblicato da Fandango Libri.

Sociologa e attivista nota per il suo impegno accademico e civile a favore dei gruppi oppressi ed emarginati, Selek è balzata alle cronache nel 1998 quando è stata arrestata con l’accusa di complicità con il PKK per le sue ricerche sulla guerra civile in Turchia e sui motivi che spingevano molti curdi ad abbracciare la lotta armata. Imprigionata per due anni e mezzo e torturata affinché confessasse i nomi dei suoi contatti, che Selek non ha mai rivelato, è stata ripetutamente accusata di terrorismo nonostante l’annullamento della condanna e tre assoluzioni. Nel 2013, mentre trascorreva il suo quarto anno da esule politica prima in Germania e poi in Francia, è stata condannata all’ergastolo in absentia. L’accanimento giudiziario nei confronti di Selek è stato condannato dalla società civile e da molti intellettuali, in Turchia come all’estero, e da anni è attiva una rete internazionale di solidarietà.

Selek ha pubblicato numerosi articoli, saggi accademici e racconti ed è stata coordinatrice della rivista femminista Amargi, omonima della cooperativa di donne e della libreria femminista da lei co-fondate.

La casa sul Bosforo, pubblicato originariamente nel 2011, è il suo primo romanzo. Ambientato nei quartieri di Bostancı e Yedikule che hanno fatto da sfondo alla vita dell’autrice fino al suo esilio, è raccontato in prima persona da Elif, una giovane donna che come la sua creatrice era una bambina all’epoca del regime militare dei primi anni Ottanta ed è cresciuta con il padre incarcerato. La storia di Elif si intreccia con quelle di numerosi personaggi facendo emergere temi cari alla scrittrice, quali la ricerca interiore e l’emancipazione femminile, i regimi militari e la repressione, la lotta per libertà e giustizia, il dinamismo culturale portato dalle minoranze e la persecuzione di queste ultime.

Dell’autrice è stato precedentemente tradotto La maschera della verità, un racconto personale incentrato sulla memoria del genocidio armeno, pubblicato nel 2014 e uscito in Italia per Fandango l’anno successivo, nel centenario di questa pagina nera della storia turca.

La casa sul Bosforo di Pınar Selek
(tit. or. Yolgeçen Hanı, İletişim, 2011)
trad. dal francese di Ada Tosatti e Camilla Diez
Fandango, 2018, pp. 314
ISBN: 9788860445247
€ 20,00

 

 

 

 

Questo mese Pınar Selek sarà in Italia per presentare La casa sul Bosforo e parlare di scrittura, oppressione e resistenza in tre appuntamenti romani:

Venerdì 7 dicembre ore 19,00: Libreria Tuba, Via del Pigneto 39a

Sabato 8 dicembre ore 12,00: Più Libri Più Liberi, Centro Congressi La Nuvola, Viale Asia 40

Domenica 9 dicembre ore 16,00: Luna e le Altre, Largo Nicolò Cannella 17, Spinaceto

Latest from Eventi

La Turchia a Roma

Dal 5 al 9 dicembre torna a Roma la fiera nazionale della

Büyük Resim

In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, giovedì
Go to Top